Single Blog Title

This is a single blog caption

Intervista ad Elias Spaltro, un ragazzo venuto dall”Est.

Intervista ad Elias Spaltro, un ragazzo venuto dall”Est.

Ciao Elias Benvenuto alla Genova Calcio
Grazie, sono molto contento. Ringrazio il direttore sportivo Enrico Ascheri e tutta la Società per questa opportunità.

Hai solo 19 anni e già vanti un curriculum di tutto rispetto, 5 anni alla Sampdoria, varie esperienze in serie D e poi questa esperienza in Lituania fra i professionisti posso definirti un ragazzo che viene dall’EST?
Si, volevo un’esperienza fra i professionisti e mi e stata offerta questa opportunità con la FK Nevezis e sono stato felice di fare questa esperienza, dove ho totalizzato 9 presenze con 4 reti, una esperienza che mi resterà dentro per tutta la vita.

Che differenze hai trovato tra il calcio lituano e quello italiano?
Sostanzialmente nessuna, il calcio Lituano è in crescita, stanno cercando di copiare i sistemi di allenamento del calcio europeo e credo che negli ultimi anni si siano avvicinati molto al calcio che conta. Sono una nazione piccola ma stanno investendo molto nel calcio. Resta un’esperienza che sono felice di avere fatto.

Ora sei alla Genova Calcio, quali sono le tue prime impressioni?
Assolutamente positive, ho trovato una società molto organizzata in tutte le sue componenti. Mi ha positivamente impressionato il Mister, giovane ma con grande voglia di fare bene ed i compagni mi sembrano tutti pronti e desiderosi di giocare un campionato da protagonisti. Non vedo l’ora di cominciare e sono convinto che faremo bene.

Per avere solo 19 anni hai già le idee chiare, allora buon campionato Elias
Intervista di Maurizio Medulla ad Elias Spaltro il ragazzo venuto dall’Est, nella foto con Marco Vacca presidente A.S.D Genova Calcio.